loading

Taliesin

Idolo della Community

Vaccheca

≡ Menu
Dettagli
Idolo
Post Unici: 4
Yeah: 1
Bleah: 0
Visite Totali: 553
Facciabuchini più attivi quì
Stai per caricare la seguente immagine:
Emoji
Personalizzate
🙂
😀
😄
😁
😆
😅
😂
🤣
😊
😇
😉
😍
🥰
😘
😙
😚
🤗
😋
😛
😝
😜
🤪
🤨
🧐
🤓
😎
🤩
🥳
😏
😒
😞
😔
😟
😕
🙁
☹️
😣
😖
😫
😩
🥺
😢
😭
😤
😠
😡
🤬
🤯
😳
🥵
🥶
😱
😨
😰
😥
😓
🤔
🤭
🤫
🤥
😐
😑
😬
🙄
😯
😦
😧
😮
😲
🥱
😴
🤤
😪
😵
🤐
🥴
🤢
🤮
🤧
😷
🤒
🤕
🤑
🤠
😈
👿
👹
👺
🤡
💩
👻
💀
☠️
👽
👾
🤖
🎃
😺
😸
😹
😻
😼
😽
🙀
😿
😾
👋
🤚
🖐
👌
✌️
🤟
🤘
🤙
👍
👎
👊
👏
🖕
🙏
💪
👣
🧠
👀
👁
👅
👄
💋
🩸
❤️
💔
💯
🍎
🍐
🍊
🍋
🍌
🍉
🍇
🍓
🍒
🥥
🥝
🍅
🥒
🌶
🌽
🥕
🥐
🥯
🧀
🥩
🍗
🌭
🍔
🍟
🍕
🍣
🥧
🧁
🍰
🎂
🍮
🍭
🍫
🍼
☕️
🍵
🍷
🍺
🍻
🥂
🍸
🍹
🍾
🍽
💊
🔪
🎁
🎈
💎
💰
⚽️
🏆
🐷
🐽
🐵
🙈
🙉
🙊
🐶
🐸
🐭
🐹
🐔
🦈
🌲
🌳
🌴
🎄
💐
🌷
🌙
;)
:)
:D
:P
:S
kiss
:(
:.(
X(
cuore spezzato
cuore
fiore
8D
angelo
dubbioso
vampiro
O.O
birra
caffe
luna
sole
sonno
mah
hihi
asd
osd
espulso
ammonito
ciao
pizza
torta
sfida
si
no
devil
bleah
piccione
birre
LOL
(morte)
fiore appassito
cristalli
bandito
orologio
ok
buuu
furbo
sorriso
temporale
cellulare
sorriso
maialino
urlo
pazzerello
mostriciattolo
macchinina
lui bacia lei
lei bacia lui
vino
alieno
party
arrossire
risata
vino
drago
fiori
fiori
fiori
pasta
ruhm
rap
prrr
noia
razzo
fumo
genio
spavento
cioccolata
gelato
orsetto
orsetta
tenero
strega
silenzio
ape
matto
lumaca
pirata
sposi
starnuto
baby
cane
gatto
ricco
margherita
panino
tramezzino
sandwich
amore
??
email
doh
teschio
guido
arrabbiato
fuoco
fuoco blu
dinamite
bomba
serpe
telefono
anima
torcia
corvo
O_o
zucca
zucca
fantasma
scheletro
candela
ragnatela
pipistrello
wicca
cimitero
babbo natale
cometa
albero
palla
cappello
cappello
vischio
befana
sciare
dono
pupazzo
vado
occhi
Oo
champagne
acqua
mangiare
bacio
moto
tartaruga
bella
cowboy
brindisi
lucchetto
applausi
no
inchino
pianto
uovo
uovo
colomba
coniglietto
coniglietto
coniglietto
kiss
abbraccio
topo
chitarra
(ko)
altezzoso
:D
yeah!
kinder
punisher
pensando
occhi3
baci perugina
bacio perugina
bacio perugina
ovetto kinder
bello
furia
polipo
no no
corvo
Chuck Norris
occhi lucidi
rock
botte
ehm
amore
cuore
abbraccio
bella
cuore
bella
bella
bella
bella
winner
banana
O_O
matto
botte
spiderman
deridere
up
down
sarcastico
aperto
the king
patatine
lacrime risata
coltello
biberon
patafiocca
Vaccata
Vaccata Erotica
Perla di Saggezza
Barzelletta
Solo per NERD
Meme Disegnato
Satira
Scherzo
Bestiaccia
Parodia Musicale
Pari Opportunità
Assurdo
Epic Fail
Felici e Dementi
Pubblicità Divertente
Chiacchiera
Vaccata
Avatar Chetiendetroyes
Chetiendetroyeslivello 11
18 Luglio 2021 - 3.563 visualizzazioni
"Non ti cago" disse la Strega al Mago
"Fottenasega" disse il Mago alla Strega.
Avatar GreenJade
GreenJade: Come si suol dire...MI HA SBLOCCATO UN RICORDO
 5
18 Luglio 2021 alle ore 19:33 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar SuOldBoy
Vaccataloadingricarica
18 Luglio 2021 alle ore 19:45 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Ombromanto
Ombromanto: Il Vaffangala....
 2
18 Luglio 2021 alle ore 19:51 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
pubblicità
Vaccata
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta
20 Giugno 2021 - 5.136 visualizzazioni
Viviana, la Dama del Lago

La Dama del Lago - nota anche come la Signora del Lago - è una delle entità magiche e sovrannaturali più note e ricorrenti nelle varie opere che costituiscono la lunghissima tradizione letteraria del ciclo arturiano. La donna è un essere incantato e dotato di poteri magici, che viene associato a laghi e fonti d'acqua, presso cui vivrebbe e da cui trarrebbe i suoi poteri. La sua figura è intrinsecamente collegata all'acqua, ma i contorni della stessa sono molto sfumati, tanto che in alcune versioni della leggenda arturiana il suo personaggio e quello di Morgana si sovrappongono parzialmente.
Vaccataloadingricarica
Avatar Febo59
Febo59: Quello che hai fumato questa mattina doveva essere molto buono ........ti rendi conto che sono le 6,30 del mattino?

😅😂😂😂😂😂😂😂😂😂
 4
20 Giugno 2021 alle ore 06:53 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar T3SLA
T3SLA: In alcune versioni del mito,custodiva Excalibur,vero?
Buongiorno ☕🥐🍀
 1
20 Giugno 2021 alle ore 07:43 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: T3SLA assolutamente sì. La consegnò ad Artù e poi se la riprese... 🤗
 2
20 Giugno 2021 alle ore 08:06 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar isabel
isabel: Buona domenica 🤗🤗 Lachiavesegreta
 2
20 Giugno 2021 alle ore 09:27 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: isabel buona domenica a te 🍀⚜️🛡️🏹🗡️🌞
 2
20 Giugno 2021 alle ore 09:41 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Vaccata
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta
19 Giugno 2021 - 4.804 visualizzazioni
La Fata Morgana è una figura della mitologia celtica, attestata nei primi secoli del Medioevo, ma entrata nella letteratura al principio del sec. XII, con la Vita Merlini di Goffredo di Monmouth.

Il suo nome si diffuse nelle letterature romanze attraverso la poesia narrativa francese (e la forma italiana tradusse per tempo quella dell'antico francese Morgain), connesso alla leggenda arturiana e in genere al ciclo della Tavola Rotonda. La fata Morgana, la maggiore di nove sorelle, secondo Goffredo di Monmouth regna nell'isola della Felicità, dove opera tutte le arti magiche: lì ospita e cura re Artù dopo la sua sconfitta, fino al giorno in cui l'eroe ritornerà a liberare i Bretoni. Attraverso i varî autori, la leggenda e la personalità della fata subiscono diverse deformazioni; dapprima è l'amica di Artù, poi è la sorella; le sue qualità, inizialmente benefiche e disinteressate, diventano qualche volta malefiche e diaboliche. Il suo mito, raccolto in un primo tempo dai romanzieri di materia bretone, passa anche nelle Chansons de geste (Garin de Montglane, Ogier le Danois) e infine nel poema cavalleresco italiano.

Col nome di fata morgana si designa comunemente
anche un caso di miraggio osservabile nello Stretto di Messina.
Leggi tutto...
Vaccataloadingricarica
Avatar T3SLA
T3SLA: Io conoscevo la versione in cui Morgana era sorellastra di Artù...il modo in cui il padre di Artù ebbe il figlio dalla madre di Morgana,mi ricorda re David,nella Bibbia,che mandò a morte il suo guerriero Uria per rubargli la moglie...credo siano contaminazioni reciproche di varie culture...
Buongiorno ☕
 1
19 Giugno 2021 alle ore 10:43 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: T3SLA lo credo anche io 🤗
 2
19 Giugno 2021 alle ore 11:13 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Vaccata
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta
18 Giugno 2021 - 2.924 visualizzazioni
Taliesin

Tanti, tantissimi anni fa, su un isolotto al centro del lago di Tegid viveva una bellissima dea, in un castello circondato da alberi millenari ed avvolto da un'edera cresciuta nella notte dei tempi. La dea veniva chiamata, tramite parole mortali Cerridwen.
Cerridwen amava molto la poesia, il canto e la musica ed intratteneva gli abitanti del suo regno fatato e tutte le creature del bosco, narrando loro racconti di epoche antiche, quando la pace regnava nel mondo e, nella natura, tutto era armonia e bellezza.
Cerridwen ebbe due figli.
Alla nascita del primo, bello come la madre, tutte le creature del lago e tutti i sudditi fecero grandi festeggiamenti: non si era mai visto, infatti, un bimbo più grazioso, tanto grazioso che anche i suoi pianti di neonato erano dolci melodie che incantavano tutti.
Il secondo figlio della dea nacque qualche anno dopo e, al contrario del fratello, era brutto, molto brutto. Nessuno se la sentiva di festeggiare la sua nascita ed anche Cerridwen era molto addolorata per questo suo bimbo. Pianse per notti intere, non riuscendo a farsi una ragione della bruttezza e della deformità del bambino, che ella amava anche più del primogenito.
Un
dì, finalmente, asciugatasi le lacrime che le rigavano copiose il volto, decise di fare qualcosa per il bambino: se la natura era stata avara con lui non donandogli la bellezza che meritava, ella gli avrebbe fatto un dono che lo avrebbe compensato, un dono meraviglioso, quello della poesia.
Così chiamò a sé Gwion, un ragazzino suo aiutante, e con lui cominciò a percorrere in lungo ed in largo tutta la foresta, tutte le verdi colline, tutte le montagne e tutti i pascoli di pianura alla ricerca delle erbe necessarie a preparare una pozione magica. Difatti, aveva trovato descritta in un librone antico la formula di un incantesimo che avrebbe potuto donare al figlioletto il fascino della poesia e dell'ispirazione.
Camminò per giorni e notti attraverso tutto il Galles, dormì, nelle fredde notti d'inverno, nelle case degli ospitali elfi dei boschi e, nelle calde estati, sotto il limpido cielo stellato di quelle terre. Dopo sette volte sette settimane, Cerridwen e Gwion ritornarono nella loro isola al centro del lago Tegid e la dea cominciò a preparare la magica pozione. Preparò un grande calderone, lo riempì con l'acqua del lago, accese un grande fuoco e mise a bollire le erbe che aveva raccolto.
Gwion era incaricato di controllare che le erbe bollissero a lungo e che il fuoco non fosse troppo vivace e, specialmente, che non si spegnesse mai. Gli abitanti del castello, aiutati dagli animali della foresta, erano tutti coinvolti nel procurare la legna necessaria a mantenere il fuoco sempre acceso sotto al calderone. La pozione sarebbe stata pronta soltanto dopo un'ebollizione della durata di un'intera luna, ventotto giorni e ventotto notti.

Cerridwen intanto, consultando il suo librone degli incantesimi, si era accorta che avrebbe dovuto raccogliere una quantità maggiore di erbe magiche; così si assentò e riprese a vagare per le colline. Quando tornò nella sua isola al centro del lago, nell'ultimo giorno della luna, diede a Gwion le nuove erbe che aveva raccolto; il ragazzo aggiunse le erbe alla pozione e, nel farlo, le prime tre gocce della pozione lo colpirono alle dita, scottandolo. Istintivamente egli portò alla bocca le dita e…
La magia lo avvolse all'improvviso.

Sentì che il suo corpo non aveva più peso; gli sembrava di volare nel cielo terso, ma, cosa ancor più strana, cominciò ad udire voci che provenivano da tutto il mondo ed a vedere il passato ed il futuro. Si sentì pervadere da una forza nuova, mai neppure concepita, prima di allora, da alcun essere umano. Ciò che vedeva e sentiva turbava moltissimo Gwion: si mise a correre per tutta l'isola, quasi a voler sfuggire all'incantesimo; lo sentiva troppo grande, immenso, incontenibile in una piccola mente umana!
Tutti, gli abitanti dell'isola si fermarono attoniti a guardare Gwion che sembrava impazzito e ne videro anche il cambiamento esteriore. Difatti ora non era più il ragazzino di qualche momento prima: ora era un giovane alto, bello, dagli occhi penetranti e luminosi; ma il suo sguardo sembrava spaventato, allibito, quasi assente.
Cerridwen, richiamata dalle grida di stupore che arrivavano fin dentro al castello, vide la nuova immagine di Gwion e subito capì. L'incantesimo, che ella aveva riservato al suo sfortunato figlio, si era, invece, impadronito di quel servitorello. Il volto della dea sbiancò, quasi svenne; tutto il mondo, il castello, l'isola, il lago, le colline, i monti, i fiumi, tutto cominciò a girarle attorno, come in un vortice. Non credeva a ciò che era avvenuto. Il fascino della poesia, anziché essere donato a suo figlio, era stato sprecato per quel misero Gwion!
Cerridwen sapeva che un solo essere umano avrebbe potuto ottenere l'incantesimo: per il figlio non ci sarebbe stato più nulla da fare. Allora la dea, che, sino a quel momento, era stata dolce, buona, gentile con tutti, a causa dell'enorme delusione ed esacerbata per il dolore, fu colta da rabbia accecante ed una cattiveria immensa si impadronì di lei. Cominciò ad inseguire Gwion, nella speranza di catturarlo e di ucciderlo: forse ciò sarebbe stato sufficiente a dare una nuova possibilità a suo figlio.
Ma Gwion, ora in possesso della capacità di vedere e prevedere, si diede alla fuga, per sfuggire all'ira della dea. Egli si trasformò in una veloce lepre, per meglio nascondersi tra l'alta erba dei pascoli e per essere più veloce nella corsa. Cerridwen, allora, si trasformò in un levriero velocissimo, per meglio inseguire la lepre.
Gwion, poi, si gettò nel lago e si trasformò in pesce, mentre Cerridwen si trasformò in una lontra, abilissima nuotatrice. Uscito dall'acqua del lago, Gwion divenne un uccello, ma la dea, assunte le sembianze di una civetta predatrice, continuò ad inseguirlo.
Infine, spossato per la lunga corsa e vedendo che non riusciva a sfuggire all'inseguimento di Cerridwen, Gwion pensò di trasformarsi in un piccolo chicco di grano, quasi invisibile ad occhio umano, e se ne stette nascosto tra la polvere dell'aia di un casolare. Ma la dea, a sua volta, si trasformò ancora: questa volta divenne una gallina e, beccando qua e là nell'aia, alla fine trovò il chicco di grano e lo ingoiò.
Gwion, nonostante i nuovi poteri acquisiti, era stato sconfitto. Così pensò Cerridwen che assunse nuovamente le sue naturali sembianze di dea e tornò al castello desolata. Ma l'incantesimo non era finito, nonostante le apparenze. Infatti il seme di grano, che in realtà era il seme di Gwion, diede l'inizio, nel corpo della dea, ad una nuova vita. Dopo ventotto lune, infatti, Cerridwen diede alla luce un bimbo, un bimbo radioso, bellissimo, magico.
Era talmente bello e luminoso che la madre lo chiamò Taliesin, che significa splendida fronte. Egli crebbe e divenne sempre più bello e sempre più luminoso: la sua voce aveva il potere di incantare tutti gli esseri viventi e di espandersi, come musica ammaliante, sulla foresta, nel cielo, nei monti, ovunque...
Leggi tutto...
Vaccataloadingricarica
Avatar T3SLA
T3SLA: Lachiavesegreta Piace molto anche a me 😊
 2
18 Giugno 2021 alle ore 07:54 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: T3SLA Taliesin è anche l'ultima incarnazione del Merlino di Britannia, conosciuto da noi come Mago Merlino, maestro di Arthur Pendragon, detto Re Artù.
 3
18 Giugno 2021 alle ore 07:56 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar T3SLA
T3SLA: Lachiavesegreta Sì,lo sapevo...ma non conoscevo la favola che hai postato 😀
So che ci sono diverse versioni del ciclo Arthuriano...a me personalmente piace molto Morgana...ehmehmehm,per lo meno una delle "versioni"che conosco.
 2
18 Giugno 2021 alle ore 08:10 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: T3SLA Morgana e Merlino.... Beh tanta roba...taluno sostiene che essi ancora vaghino per il mondo, cercandosi e respingendosi per l'eternità!
 2
18 Giugno 2021 alle ore 08:14 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar T3SLA
T3SLA: Lachiavesegreta "il bene e il male" in un certo senso...Ti auguro una buona giornata; credo che mi piacerà molto leggerti!
 2
18 Giugno 2021 alle ore 08:17 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Lachiavesegreta
Lachiavesegreta: T3SLA ti ringrazio 😊
 2
18 Giugno 2021 alle ore 08:20 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok