loading

Pianeti

Idolo della Community

Vaccheca

≡ Menu
Dettagli
Idolo
Post Unici: 41
Yeah: 4
Bleah: 0
Visite Totali: 8.612
Facciabuchini più attivi quì
Stai per caricare la seguente immagine:
Vaccata
Vaccata Erotica
Perla di Saggezza
Barzelletta
Solo per NERD
Meme Disegnato
Satira
Scherzo
Bestiaccia
Parodia Musicale
Pari Opportunità
Assurdo
Epic Fail
Felici e Dementi
Pubblicità Divertente
Chiacchiera
Vaccata
Avatar Funkyy
Funkyylivello 9
9 Ottobre - 2.996 visualizzazioni
Magari dio ha un mucchio di pianeti da gestire e noi siamo gli unici coglioni che gli hanno crocifisso il figlio… è normale che gli stiamo sul cazzo. Non fa una piagaloadingricarica
 Stime: 17
 Commenti: 2
Avatar Nogosukinekinoto
Nogosukinekinoto: Cazzo, che si prenda un Amministratore come Dio comanda allora! 😁
 3
9 Ottobre alle ore 15:32 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Blek
Blek: Ed è morto fra 2 politici🤗🤗
 4
9 Ottobre alle ore 16:00 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
pubblicità
Vaccata
Avatar carlettone
carlettonelivello 13
8 Ottobre - 3.183 visualizzazioni
Venere ha un nome molto elegante e sensuale, ma è un vero inferno.

No davvero, è il posto peggiore di tutto il sistema solare. La pressione atmosferica è oltre 90 volte quella terrestre. La temperatura media supera i 460 °C, abbastanza da fondere il piombo. Ed è la stessa ovunque, non importa se tu stia all'equatore o ai poli. Questo a causa delle spesse nubi che lo ricoprono. Come se non bastasse, queste nubi sono di acido solforico. Pioverebbe acido solforico, se le temperature non fossero tali da far evaporare la pioggia prima che raggiunga il suolo. Le nubi sono altamente riflettenti: questo rende Venere molto luminoso nel nostro cielo, ma significa anche che lassù non c'è mai luce.
Davvero, Venere è un postaccio.
Eppure è così simile alla Terra. Per dimensioni, densità, composizione. Un tempo era pure nella fascia di abitabilità del Sole. Alla fine degli anni '70 la sonda Pioneer Venus trovò indizi di un possibile antico oceano d'acqua in superficie. Le simulazioni concordano: Venere ha avuto temperature ospitali (20-50 °C) per circa 3 miliardi di anni. Ci si poteva andare in vacanza. Perché allora oggi è così invivibile?
La risposta è: anidride
carbonica. La stessa che ci piace spargere allegramente in atmosfera. Le simulazioni dicono che su Venere si stava bene finché 715 milioni di anni fa un evento globale riempì la sua atmosfera di CO2. Non le 400 parti per milione terrestri. No no: parliamo del 96%. Da dove è venuta?
Probabilmente era stoccata nei silicati, e un'intensa attività vulcanica ne ha liberato enormi quantità. A questo punto la CO2 fa quello che deve fare: alza le temperature. Gli oceani evaporano, liberando vapore acqueo che a sua volta inasprisce l'effetto serra aumentando le temperature e quindi la quantità di vapore acqueo e quindi l'effetto serra e quindi… insomma, avete capito il circolo vizioso.
La mancanza di acqua in superficie rallenta la tettonica delle placche fino a fermarla. Questa ha un ruolo chiave nel regolare la CO2 atmosferica, perché porta regolarmente in superficie nuove rocce in grado di assorbire il gas serra. Niente tettonica, niente sequestro della CO2. Il pianeta è destinato a rimanere un inferno invivibile.
Se pensate che tutto questo non ci riguarda, sappiate che un giorno toccherà anche a noi. Dovete sapere che il Sole invecchiando diventa sempre più caldo. Tra un miliardo di anni o giù di lì il nostro pianeta si scalderà abbastanza da innescare il circolo vizioso che rese Venere il deserto che conosciamo. Gli oceani evaporeranno, l'effetto serra andrà alle stelle e tutta la vita si estinguerà.
Il nostro pianeta sembra così perfetto per noi esseri umani, ma ci dimentichiamo che siamo noi a esserci sviluppati ed evoluti adattandoci alle sue condizioni. Ecco perchè dobbiamo, sempre, averne cura.
-Filippo & Matteo
Credits: NASA
Leggi tutto...
Vaccataloadingricarica
Avatar Nogosukinekinoto
Nogosukinekinoto: Chiamare Venere un postaccio del genere mi fa pensare ... (tanto per sminkiare un po' il post :) )
gif animata
 Animazione Leggera (0.23 Mb)
8 Ottobre alle ore 20:16 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Nogosukinekinoto
Nogosukinekinoto: E comunque potremmo anche tornare all'età della pietra ma, come riportato nel post, se i vulcani s'incazzano e, soprattutto, se il sole aumenta le sue dimensioni/attività/temperatura hai voglia a fermare l'effetto serra ... se ne riparla tra qualche miliardo di anni :)
8 Ottobre alle ore 20:18 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Vaccata
Avatar Sconnessa
Sconnessalivello 10
7 Ottobre - 3.839 visualizzazioni
Vaccataloadingricarica
 Stime: 40
 Commenti: 20
Zingari Pianeti Alberto Angela Metallo 
Avatar Pucci75
Pucci75: Buonanotte sister 😴🌜⭐️
 4
7 Ottobre alle ore 22:08 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar OCCHINTRIGANTI
OCCHINTRIGANTI: Ti auguro una buonissima notte! 😘😘❤❤⭐🌙
 4
7 Ottobre alle ore 22:13 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Sconnessa
Sconnessa: Pucci75 buona notte fratellino ⭐🌠🤗
 5
7 Ottobre alle ore 23:28 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Sconnessa
Sconnessa: OCCHINTRIGANTI grazie, sogni d'oro cara ⭐🌠🌷
 5
7 Ottobre alle ore 23:28 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Annina81
Annina81: Buonanotte 🤣😘😘🤗
 4
7 Ottobre alle ore 23:53 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Sconnessa
Sconnessa: Annina81 sogni d'oro ⭐🌟🌙
 6
7 Ottobre alle ore 23:55 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Vaccata
Avatar mar
marlivello 7
5 Ottobre - 3.458 visualizzazioni
Potrebbe essere...😂😂😂
Dubbi sempre attuali su cui è difficile mettere una croce sopra. Magari dio ha un mucchio di pianeti da gestire e noi siamo gli unici coglioni che gli hanno crocifisso il figlio… è normale che gli stiamo sul cazzo. Non fa una piagaloadingricarica
 Stime: 7
 Commenti: 2
Avatar VorreiAggiungere
gif animata
 Animazione Leggerissima (0.09 Mb)
5 Ottobre alle ore 13:41 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar UccioGeppo
UccioGeppo: Azz, è chissà che cazzo hanno combinato i dinosauri 🦕.... 😁🤔🤭😎
 1
5 Ottobre alle ore 13:45 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Chiacchiera
Avatar carlettone
carlettonelivello 13
2 Ottobre - 2.675 visualizzazioni
LA PRIMA IMMAGINE RAVVICINATA DI MERCURIO DELLA SONDA BEPI COLOMBO!
Finalmente è arrivata e CHE SPETTACOLO! Erano anni che non vedevao la superficie di Mercurio così, dai tempi della missione Messenger! La foto è stata fatta da una distanza di 2418 km all'1 e 44 ora italiana di stanotte, solo dieci minuti dopo il passaggio nel punto più vicino al pianeta, avvenuto a soli 198 km!
Cosa stiamo vedendo? Un pezzetto dell'emisfero nord di Mercurio, dove si riconoscono alcune regioni estremamente interessanti come la Sihtu Planitia, una regione interessata da inondazioni laviche e anche i punti da dove questa lava uscì. Un'area rotonda più liscia e più luminosa dei suoi dintorni caratterizza le pianure intorno al cratere Calvino, che sono chiamate Rudaki Plains. Si vede anche il cratere Lermontov largo 166 km, che sembra luminoso perché contiene caratteristiche uniche di Mercurio chiamate "hollows" dove elementi volatili fuggono nello spazio. BepiColombo studierà questi tipi di caratteristiche una volta in orbita attorno al pianeta.
Ricordiamo che la sonda è composta da 3 moduli principali: il Mercury Transfer Module, che è il modulo "di navigazione"
che contiene altri due moduli che si separeranno una volta che la sonda entrerà in orbita attorno a Mercurio. Sarà come avere in realtà due diverse sonde che si metteranno in orbite complementari ed effettueranno studi diversi con i loro strumenti, dall'analisi del campo magnetico del pianeta, allo studio delle sue caratteristiche superficiali fino a ricerche sulla struttura interna.
Matteo
Credits: ESA
Leggi tutto...
Foto di Mercurioloadingricarica
avatar
ok
Vaccata
Avatar Informale
Informalelivello 12
24 Settembre - 3.545 visualizzazioni
Vaccataloadingricarica
 Stime: 31
 Commenti: 5
PianetiIdolo
Pianeti
Avatar MrBrownstone
MrBrownstone: Menomale che tu sei "la" meraviglia
 2
24 Settembre alle ore 18:19 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar hamilton89
hamilton89: Buonasera asd
 2
Vaccataloadingricarica
24 Settembre alle ore 18:20 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar MrPolopolo
Vaccataloadingricarica
24 Settembre alle ore 18:24 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Informale
Informale: Grazie, fabio, che mi hai aggiunto l'idolo!
 1
24 Settembre alle ore 20:03 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar Celeste
Celeste: E' tutto un giramento di p...pianeti
 2
25 Settembre alle ore 14:40 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
Chiacchiera
Avatar carlettone
carlettonelivello 13
10 Settembre - 2.743 visualizzazioni
Se il sistema solare fosse una città, noi abiteremmo in un appartamentino centralissimo con vista Colosseo, o Duomo, o Castel dell'Ovo. Nella città che è il nostro sistema solare, noi abbiamo sempre vissuto in pieno centro storico: abitiamo ad appena 1 unità astronomica dal monumento centrale di una città che si estende per ben 100.000 unità astronomiche. Siamo così snob che chiamiamo «sistema solare esterno» i quartieri oltre la fascia degli asteroidi – Giove, Saturno, Urano e Nettuno – che pure sono molto centrali, trovandosi comunque all'interno della Circonvallazione di Plutone.
Non abbiamo nemmeno un'idea chiara di come sia fatta la vastissima periferia della nostra città. Sappiamo però chi ci abita: asteroidi e comete. Abbiamo chiamato queste ultime così perché, quando vengono a trovarci, hanno una folta chioma e spesso anche una lunga coda. E siamo così snob che per millenni abbiamo pensato che la presenza in centro di un crinito abitante della periferia fosse un presagio di sventura.
Oggi sappiamo che non è così, ma ancora rimaniamo totalmente rapiti e stregati dal fascino delle comete quando passano qui in centro. Questa è 67P/Churyumov
-Gerasimenko, la cometa visitata dalla missione Rosetta nel 2014. Con un periodo orbitale di 6 anni e mezzo, ora si sta riavvicinando al sistema solare interno. Ora è a 0,65 unità astronomiche da noi; il 2 novembre ci sarà il perielio e il 12 dello stesso mese raggiungerà la minima distanza dalla Terra. Guardate quel puntolino e pensate che lì riposa quel che resta della sonda Rosetta e del suo piccolo aiutante Philae, il primo lander a essere atterrato su una cometa.
67P una delle quasi 7000 comete a cui abbiamo dato un nome, e se questo numero vi sembra grande sappiate che si stimano a MILLE MILIARDI le comete del sistema solare. Se iniziassimo oggi a contarle tutte al ritmo di una al secondo, finiremmo tra quasi 32.000 anni! Di queste, si stima che almeno 20.000 siano forestiere, cioè di origine interstellare e trasferitesi qui molto prima che ci comparissimo noi.
Conosciamo meno dello 0,000001% delle comete del sistema solare: anche se è la nostra città, ne sappiamo ancora così poco. E le comete, così come gli asteroidi, possono aiutarci moltissimo in questo, perché sono i detriti avanzati dalla costruzione della città. Sono rimaste ai margini per 4,6 miliardi di anni, intonse, custodendo inestimabili informazioni sulla formazione del sistema solare.
Oggi, dopo secoli di progresso scientifico, sappiamo che le comete non sono portatrici di sventura ma anzi di vita. Durante gli antichi bombardamenti hanno portato sul nostro pianeta acqua e molecole organiche complesse, i due ingredienti fondamentali a cui dobbiamo la nostra stessa esistenza.
-Filippo
Credits:Rolando Ligustri (CARA Project, CAST)
Leggi tutto...
Spazio, stelle e pianetiloadingricarica
Avatar StrongerThanTime
StrongerThanTime: L'universo, per quanto affascinante, resta sempre un posto di una violenza inaudita. Sicuramente, dal nostro punto di vista. Le comete e gli asteroidi che impattano altri corpi celesti, compresi e specialmente i pianeti, creano immani devastazioni che noi assumiamo come eventi catastrofici. Ma, invece, tutto questo è parte di un meccanismo, una macchina, che funziona così da eoni ed eoni e porta cambiamenti e sconvolgimenti, proprio per evolversi e migliorare sempre di più. Così come le esplosioni delle stelle hanno contribuito alla creione degli elementi chimici che oggi conosciamo. Un ciclo di distruzione e ricostruzione continino, non infinito, perchè tutto durerà finchè l'entropia non sarà così elevata da non permettere più alcun cambiamento. Ma quel giorno è ancora lontano.
Leggi tutto...
10 Settembre alle ore 14:08 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar SempreIo
SempreIo: Bravo.. StrongerThanTime basta con questa violenza inaudita e universale.... No alla violenza degli asteroidi sui pianeti!!!!
 2
10 Settembre alle ore 15:37 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar StrongerThanTime
StrongerThanTime: SempreIo ma quelli non li fermi, non ti ascoltano 😂😂
 2
10 Settembre alle ore 15:38 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar SempreIo
SempreIo: StrongerThanTime allora faremo una nuova tassa e un ddl apposta...
 1
10 Settembre alle ore 15:40 · Ti stimo  · Rispondi
Avatar StrongerThanTime
StrongerThanTime: SempreIo sai che se ne importa l'universo, tutto funziona così da sempre. Noi non ci possiamo nulla se non evitare, ma non possiamo cambiare nulla. E se lo facessimo non sppiamo quali conseguene porterebbe. Però, un pedaggio per il transito delle comete se po' fa'... 😂😂
 2
10 Settembre alle ore 15:42 · Ti stimo  · Rispondi
avatar
ok
loading caricamento post