Chiacchiera
Avatar Trottolina
Trottolinalivello 9
1 Febbraio - 3.427 visualizzazioni
"LETTERA APERTA" 01/02/2020
PREMETTO CHE NON HO ANCORA IMPARATO AD ESSERE BREVE E CONCISA.
Ho compreso che molte volte le uniche certezze sono le incertezze, perché non possiamo sapere neppure cosa accadrà tra un secondo quindi come potremmo sapere cosa accadrà domani o tra un mese o tra un anno,ciò che facciamo potrebbe essere paragonato ad una cosa temporanea, una cosa che ora accade, su cui non abbiamo il controllo e poi farà parte del passato,ma il passato esiste, senza il passato non saremmo qui, quindi il passato è importante, non si chiama forse passato, ciò che siamo stati fin da quando siamo venuti al mondo. Quindi io non voglio cancellare nemmeno un secondo del mio passato nemmeno i momenti in cui non mi sono comportata bene, I momenti in cui sono stata fragile od egoista o scontrosa o stronza, perché fanno parte di me del mio vissuto.
A te che sei l'uomo a cui tengo di più insieme a mio figlio e alla mia famiglia dico che ci metto la faccia, questa faccia che a volte è stata una faccia tosta, una faccia stronza, ma la stessa faccia tante volte ti ha sorriso, baciato, che ti ha anche urlato addosso, che a volte avrebbe voluto andarsene, che a volte non
ti ha compreso ma che a sua volta non è stata compresa, è si perché la vita è anche questo, e qui non è un discorso di stare o no insieme, di essere o no una coppia, qui si tratta di sentimenti, ed io ti voglio bene, ti amo con tutta me stessa anche se non stiamo insieme, e lo posso dire perché giorno dopo giorno sono ancora qui a parlare di te e quando un uomo ci prova con me io dico ancora, io sono innamorata e non sono in cerca di nulla. Non stiamo più insieme ok io l'ho accettato, ma tu ora accetta che io in realtà non me ne sono mai andata e non ti ho mai davvero abbandonato, mi sono solo messa da parte perché non desidero essere per te una "dipendenza" ma desidero essere una "certezza nelle tue incertezze" desidero essere una figura e non uno sfondo, vorrei tanto che un giorno io fossi per te come quei puntini neri da annerire per poi far apparire una figura concreta. Se non fossi consapevole di avere questo caratteraccio, verrei da te per parlarti "senza volere nulla in cambio" non temo nulla e nessuno, ma tu sai quanto so essere impulsiva, e tu sai quante volte avrei voluto solo tenerti la mano o stringerti forte poi invece la mia impulsività aveva il sopravvento,avrei dovuto cercare di comprendere,ma sono un essere umano come te e come tutti, ci sto provando ora, ma il carattere non si cambia e sono consapevole che il più delle volte non lascio parlare gli altri e potrei "combinare guai" perché ahimè mi è sempre riuscito meglio scrivere che parlare. 🐞🐝Se ti capiterà di aver voglia o bisogno di parlare del nostro passato ma non riuscirai a rammantare ricordati che io potrei narrartene un po' e che l'orchidea è ancora qui testimone del nostro vissuto.
Leggi tutto...
Vaccataloadingricarica