loading
Forum Facciabuco.com -> Facciabuchini anonimi -> Lettere dall'esilio
Lettere dall'esilio
20 Luglio, 17:41 Link al post
Sparapifferi
Facciabuchino
avatar
Attivo da: Luglio 2020
Messaggi: 16

Salve a tutti, scrivo dalla Sicilia e preferisco rimanere anonimo.
Sono un musicista e questo periodo di quarantena ha annullato tutte le mie date di concerti (pare ancora per i prossimi 5 mesi a venire) e dilatato la durata delle mie giornate in modo drastico. Così ho deciso di tornare sui social e dato che non mi piace fb, punto di incontro di tutti gli spioni del mondo, ho optato per facciabuco, dato che mi pareva molto più discreto e, soprattutto, mi sembrava più scanzonato e disimpegnato.
Devo ammettere che alcune aspettative sono state drasticamente deluse. Sarò più preciso. Sono stato bloccato per aver usato il termine "baldracche" in maniera evidentemente scherzosa e senza alcuna malizia nei confronti di due utenti (donne) con le quali avevo una discreta confidenza. Costoro sono riuscite a farmi bannare per una mera questione di principio e a causa di un commento che nessun altro social avrebbe mai censurato, per una segnalazione che qualunque social avrebbe giustamente ignorato. Eppure ho avuto facebook per più di dieci anni e non sono mai stato bloccato neppure da un utente, altro che ban!
Certo, la cosa non mi pare strana a rifletterci su. Nel caso di facciabuco si tratta infatti di un social di dimensioni estremamente ridotte, diciamo come un grande gruppo di facebook -di cui è evidentemente una brutta-copia- in cui è facile che si creino delle piccole "famiglie" o simili regolate da quella che gli economisti definirebbero "cultura di clan". Niente di strano quindi che se pubblichi qualcosa di poco gradito alla "cugina dell'amministratore" vieni immediatamente bloccato pur non avendo fatto nulla di male. Il fatto che si tratti di una questione personale è reso ancora più palese, tralaltro, dallo squallido avvenimento di oggi: essendomi reiscritto con altro account (posso disporre di un gran numero di indirizzi email e numeri telefonici) ho ricominciato la mia attività senza offendere né infastidire nessuno ma, non appena mi hanno riconosciuto (giusto per fare capire le dimensioni 😂), sono stato bannato un'altra volta clamorosamente senza motivo. E non è tutto, quando appunto ho chiesto il motivo sul forum, non mi è stato nemmeno comunicato. Nessuna risposta. Zero. Dunque NON UNA RESTRIZIONE NEI CONFRONTI DI UN ACCOUNT CHE CONTRAVVIENE A UNA NORMA BENSÌ UNA PURA QUESTIONE PERSONALE.
La ciliegina sulla torta poi è il sistema di "livelli", ovvero di descriminazione, che regola il tutto. Per capirci, se prima non arrivi a livello 4 la tua libertà di espressione è compressa a tal punto da non poter postare dei link! Pensa pensa se un livello 1 viene segnalato da un livello 13. Un calcio in culo e via! Ovviamente dubito che lo stesso accada nella situazione opposta. E se chiedi perché, manco ti rispondono. Tanto... sei un cazzo di livello 1.
Questo è tutto, spero che qualcuno arriverà a leggere queste mie considerazioni prima che il Chuck Norris della situazione le cancelli e le consegni all'oblio.
Domani deciderò se fare o meno un altro account. Un bacione

Citazione
Rispondi